Erogazione di servizi di assistenza tecnica per l'attuazione del programma nazionale servizi di cura all'infanzia e agli anziani non autosufficienti (3° Atto Aggiuntivo)

Finalità e obiettivo generale del Progetto

Obiettivo del Progetto è quello di ottimizzare il funzionamento del sistema di gestione, controllo e monitoraggio del PNSCIA (del Programma Nazionale Servizi di Cura all’Infanzia e agli Anziani non Autosufficienti), attraverso la realizzazione di azioni di supporto e rafforzamento delle competenze e delle strutture organizzative dell’AdG, delle altre Amministrazioni centrali interessate e delle Amministrazioni regionali e territoriali a vario titolo coinvolte nell’attuazione del Programma stesso.

La finalità dell’intervento, in coerenza con l’obiettivo già adottato dal Quadro Strategico Nazionale 2007-2013 attraverso il meccanismo premiale degli Obiettivi di servizio, è quella di “Aumentare i servizi di cura alla persona alleggerendo i carichi familiari per innalzare la partecipazione delle donne al mercato del lavoro”.

 

Articolazione delle attività

Le attività di Assistenza Tecnica del Progetto sono articolate in tre Linee d’Intervento (si precisa che la Linea 1 e la Linea 4, previste nella Convenzione tra DFP e Formez del 29 luglio 2013,  non sono proseguite per richiesta dell’AdG già dal 1° Atto aggiuntivo del 23/12/2015) e nello specifico:

Linea 2: Attività di sostegno all’AdG

  • Supporto alla valutazione, rimodulazione e riprogrammazione dei Piani di Intervento presentati dai beneficiari;
  • Supporto al controllo di qualità delle informazioni relative all’avanzamento dei Piani di Intervento sulla base delle priorità individuate dall’Autorità di Gestione;
  • Sostegno alle Prefetture nell'attività di Assistenza Tecnica ai Beneficiari sull’utilizzo dei sistemi informativi per il monitoraggio e la rendicontazione dei Piani di Intervento, in raccordo con le Amministrazioni Regionali;
  • Supporto nella validazione dei dati di monitoraggio finanziario, fisico e procedurale e nei controlli sulle spese rendicontate dagli Ambiti/Distretti.

Linea 3: Attività di Assistenza Tecnica alle Amministrazioni Regionali

  • Supporto al monitoraggio (fisico, finanziario e procedurale) e ai controlli di primo livello sulla documentazione presentata dagli Ambiti/Distretti.

Linea 5: Attività di Assistenza Tecnica alle Amministrazioni Centrali

Supporto all’esame degli esiti delle istruttorie per la selezione/finanziamento, rimodulazione e riprogrammazione dei progetti, a valle dell’istruttoria compiuta dell’Autorità di Gestione

 

Obiettivi specifici

Gli obiettivi specifici, per ogni linea di intervento, possono essere riassunti come segue:

  1. Affiancare l’AdG (e le Prefetture - Program Manager) nella costruzione del percorso di validazione, monitoraggio, valutazione, riprogrammazione e rendicontazione dei Piani di Intervento presentati dai beneficiari del Programma (Linea 2)
  2. Fornire Assistenza Tecnica a supporto delle Amministrazioni regionali coinvolte nel monitoraggio e controllo di primo livello dei Piani di Intervento (Linea 3)
  3. Sostenere le altre AACC coinvolte nel Progetto, nell’analisi degli esiti delle istruttorie per la selezione/finanziamento, rimodulazione e riprogrammazione dei Piani di Intervento (a valle dell’istruttoria compiuta dell’Autorità di Gestione), da esaminare durante le riunioni del Comitato Operativo di Supporto all’Attuazione (COSA) (Linea 5).

 

Risultati attesi

I risultati attesi, per ogni linea di intervento, possono essere riassunti come segue:

 

  1. Maggiore capacità di validazione, monitoraggio, valutazione, riprogrammazione e  rendicontazione dei Piani di Intervento (Linea 2)
  2. Maggiore capacità di monitoraggio e verifica dei Piani di intervento in termini di correttezza, affidabilità e congruenza (controlli di primo livello) (Linea 3)
  3. Maggiore capacità tecnica e di Governance delle AACC con particolare riferimento all’esame degli esiti delle istruttorie compiute dall’Autorità di Gestione per la selezione/finanziamento, rimodulazione e riprogrammazione dei Progetti  (Linea 5)

 

Destinatari del progetto

Autorità di Gestione – Ministero dell’Interno; Prefetture - Uffici Territoriali di Governo (UTG) di Catanzaro, Bari, Napoli e Palermo; Uffici regionali coinvolti nel monitoraggio e controllo di primo livello; Amministrazioni centrali (il Ministero del Lavoro, il Dipartimento per le Politiche della Famiglia e il Ministero della Salute)

 

Beneficiari: Ambiti e Distretti socio-sanitari delle Regioni Obiettivo Convergenza (Programmazione 2007-2013: Calabria, Campania, Puglia, Sicilia)

 

Data Inizio: 
22/06/2018
Data Fine: 
30/06/2019
Destinatari: 

P.A. Centrale e periferica, Regione, Comuni associati

Ambito Territoriale: 
Responsabile Progetto: 
Committente: