Concorso per il Ministero della Cultura 1.052 unità di personale. Al via le prove orali

Prove orali a partire dal 17 gennaio 2022

Concorso per il Ministero della Cultura. Al via le prove orali per 1.052 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato, da inquadrare nella II Area, posizione economica F2, profilo professionale di assistente alla fruizione, accoglienza e vigilanza del Ministero della Cultura (G.U. IV Serie Speciale Concorsi ed esami, n.63 del 9 agosto 2019)

 
Dal 17 gennaio 2022 avranno inizio le prove orali a livello decentrato. E’ stata estratta la lettera M per tutte le sottocommissioni.
 
I candidati di cui all’elenco riportato di seguito, dovranno presentarsi muniti di un valido documento di riconoscimento.
 
Ai sensi dell’art.9 bis del Decreto Legge 22 aprile 2021, n.52, convertito con modificazioni dalla legge 17 giugno 2021, n.87 e modificato dal decreto legge 23 luglio 2021 n.105, i candidati sono tenuti obbligatoriamente a presentare la certificazione verde COVID-19 attestante una delle seguenti condizioni:

  1. Avvenuta vaccinazione anti SARS-CoV-2, al termine del prescritto ciclo.
  2. Avvenuta guarigione da COVID-a9, con contestuale cessazione dall’isolamento prescritto in seguito ad infezione da SARS-CoV-2, disposta in ottemperanza ai criteri stabiliti con le circolari del Ministero della salute.
  3. Effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare con esito negativo al virus SARS-CoV2.

 
Il presente avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti di legge